General

Appartamento  Il Corallone Tropea

di 80 mq ubicato nel centro a picco sul mare in posizione panoramica, da dove è possibile godere di una vista mozzafiato del mare e delle Isole Eolie. L’ appartamento a Tropea dista pochi passi da una scalinata che porta direttamente alle spiagge tropeane. La posizione strategica dell’appartamento lo rendono ideale per chi ama il mare e non vuole rinunciare ad avere la vitalità del borgo, esplorando le splendide viuzze del centro storico di Tropea.

Appartamento 5/6 posti letto, disposto su 2 livelli la zona giorno è suddivisa da camera da pranzo, angolo cucina, bagno con box doccia e lavatrice, la zona notte raggiungibile con una scaletta interna composta da camera matrimoniale con balconcino, soggiorno, camera di passaggio con possibilità posti letto, camera vista mare con balconcino , ripostiglio e bagno con box doccia. l’ appartamento è fornito di zanzariere e climatizzatore.

 

 

Bambini e letti supplementari

Culla Bambini

Animali

animali ammessi piccola taglia, previo accordi.

Carte di credito accettate

Visa e Mastercard

Check-in time

16: alle 20:00

Check-out time

09:00

Servizi

  • Aria condizionata
  • Asciugacapelli
  • culla
  • ferro da stiro
  • Lavatrice
  • Riscaldamento
  • Tavolo da stiro
  • TV
  • Ventilatore
  • Zanzariere

Attività

Mare, Escursioni Isole Eolie, Giri in barca lungo la Costa degli Dei.

Parcheggio

Parcheggio a 200 metri dall' appartamento

Spiacenti, non ci sono recensioni per struttura

Tropea

TropeaTropea mette subito in risalto all’occhio di chi la guarda la sua naturale bellezza caratterizzata dal fatto di essere adagiata su una splendida ed imponente roccia di tufo a picco sul mare e dal suo magnifico panorama marino di cui si può godere dalle stupende terrazze in parte naturali di cui essa dispone. Un paesaggio che

Vita notturna

Tropea di notteTropea è un posticino meraviglioso, unico al mondo nel suo genere! È piccolina ma è molto piacevole fare una bella passeggiata di sera. E' animatissima e piena di turisti, si può passeggiare tranquilli tra spettacoli in strada e negozietti tipici. Vicoli colmi di locali accompagnano i turisti dalla mattina alla tarda sera, scorci mozzafiato regalano panorami unici dalla parte alta della città e per un tuffo nel blu del mare.

Cultura e storia

Tante le ipotesi sulle origini di Tropea, da racconti popolari a vere e proprie leggende. La più accreditata (Plinio il Vecchio) vuole la fondazione di Tropea da parte di Ercole, che passando sul Tirreno si fermò in questa insenatura per costruire un porto (da qui il nome Porto di Ercole). Un'altra ipotesi vuole che Sesto Pompeo, dopo aver vinto una battaglia contro Ottaviano Augusto a Capo Vaticano, per festeggiare chiese la fondazione di una città,Trofaea, appunto Tropea. Secondo altri invece, il nome Tropea viene semplicemente da Tropee, nome con cui i marinai locali chiamavano le vorticose correnti del mare. Sicuro è che i primi insediamenti si ebbero nel Neolitico (3000 a.C.), testimoniati da ritrovamenti di reperti durante la ristrutturazione del Duomo. Altre testimonianze si hanno dai resti di una necropoli risalente al 1200 a.C, e rinvenuta nella seconda metà del '900 nei pressi del cimitero. Altri scavi hanno riportato alla luce frammenti di ceramica risalenti al V secolo a.C. Fondamentale per il consolidamento di un vero e proprio centro abitato fu la presenza dei Bizantini. Tropea divenne un illustre centro di politica ed economia, tanti i palazzi del centro storico (ancora presenti) appartenenti ad una ricca borghesia terriera. Forte fu il commercio marittimo, data la posizione Tropea ebbe rapporti con tutti i paesi sul Mediterraneo. Militarmente era considerata quasi inespugnabile, trovandosi su una roccaforte "naturale", costituita da pietra arenaria che l'innalza a più di 60 mt dal mare, il tutto circondato da imponenti mura di cinta cui un tratto è ancora visibile sulla strada per la Marina Vescovado. Nei secoli tante le occupazioni, Arabi, Normanni, Svevi, Angioini, Turchi, si susseguirono attirati da questa città. Anche i monaci basiliani arrivarono, favorendo la nascita di alcuni conventi. Andando avanti nel tempo, si confermò a Tropea un forte ceto patrizio, da qui furono nominati il Sedile di nobiltà Portoercole e il Sedile africano costituito da ricchi possidenti. Il malcontento della popolazione contadina non si fece aspettare. Nel '600 iniziò il declino dell'aristocrazia tropeana, parallelamente alla nascita di una media borghesia. Nel 1783 un triste evento, un terremoto, colpì duramente Tropea. Ai tempi della Repubblica Partenopea, Tropea era uno dei dieci Cantoni del Dipartimento della Sagra, nel 1807 fu scelta invece dai Francesi come sede di Governo. Infine nel 1811 divenneCapoluogo di Circondario (con il decreto istitutivo dei Comuni). Dal commercio marittimo e dalle attività manifatturiere, Tropea passa a poco a poco alla produzione olearia e vinicola.

Leggi tutto