Capo Vaticano

Capo Vaticano

Things to do - general

Capo Vaticano

Lo splendido scenario di Capo Vaticano presenta un paesaggio molto suggestivo caratterizzato dalle bellissime distese di sabbia, alternate da piccole spiaggette e calette dal mare color turchese e fondali spettacolari.
Grazie alla sua posizione geografica vanta uno dei panorami più affascinanti delle coste calabresi, si trova nel territorio del comune di Ricadi, comprende spiagge e coste di rara bellezza che iniziano dalla Baia di Riaci fino a quella di Santa Maria, quindi troviamo la spiaggia di Formicoli, la spiaggia del Tono, Torre Ruffa,Capo Vaticano Torre Marino, Praia di Fuoco,ognuna di queste spiagge propone scenari e paesaggi incontaminati , naturali.

Situato sul roccioso promontorio del Poro,di fronte alle isole Eolie.Una leggenda fa derivare il nome Capo Vaticano da ‘luogo di vaticinio’, riferendosi ad una grotta abitata da un oracolo di nome Manteco, al quale si rivolgevano i marinai prima di affrontare il mare.

Il suo mare è tra i più trasparenti che si possano vedere al mondo, le sua piccole baie, scogli che cadono a picco nel mare , grotte a anfratti costituiscono un paesaggio di incredibile bellezza, dove avanzi archeologici uniti a ricordi storici evocano il fascino mitico del passato.
il suo clima mite durante tutto l’anno , la sua natura incontaminata,le sue ricche Capo Vaticano insenature fanno si che questo promontorio sia un’ambita meta di turismo .
Tra le incantevoli spiagge la più suggestiva è quella di Grotticelle ma si può dire che suggestivo è tutto il paesaggio che lo circonda, anche il famoso scrittore Giuseppe Berto rimase affascinato da questo incantevole luogo tanto che rimase a vivere per gran parte dell’anno, edificando una villa nella quale ogni anno si celebra il premio letterario Giuseppe Berto il quale ripropone l’opera di uno scrittore molto amato dal pubblico ma trascurato dalla critica ufficiale.

Country Ricadi
Lingue parlateItaliano
valuta usata€uro

Sports & nature

Molte la attività di servizi nautici al turismo dove è possibile fare escursioni in barca esclusive e personalizzate della  costa, escursioni snorkeling, giochi d’acqua, banana boat e Sci nautico, noleggio pedalò, canoe, wind-surf, escursioni per bambini e trasferimenti veloci alle Isole Eolie.

 

Cultura e storia

Leggenda sul nome.

Capo Vaticano, il  promontorio era una volta infestato dai pirati. Il più conosciuto e imprendibile era chiamato Gran Cane. Di ritorno dalla vittoriosa campagna militare contro Cartagine Scipione venne alle armi con questi pirati, capeggiati da Gran Cane. Sembra che lo stesso Scipione abbia ingaggiato un personale duello con il pirata al quale, vibrandogli il colpo mortale, abbia urlato "Abbatti cane!" Questa frase, corrompendosi con il tempo, sarebbe divenuta "vatti cani" e poi, italianizzandola, Vaticano. Secondo un’altra spiegazione, forse più verosimile, da Scilla parte un corrente marina detta <Cane>, che attraversa tutto il Golfo di Gioia Tauro e ritorna indietro dopo essersi scontrato con le rocce del Capo. Le onde della corrente, in combinazione con il vento, producono un forte rumore che spaventa gli abitanti del luogo, i quali dicevano < Vatti I cani>, cioè batte il cane, nel senso del battere delle onde contro gli scogli. In seguito questa frase caratterizzò il Capo ma si trasformò in Capo Vaticano.

Eden village

Eden village

Spiaggia Grotticelle 89866 - Capo Vaticano (VV), Capo Vaticano
HOTEL VILLAGE EDEN il villaggio Eden è aperto da aprile a ottobre ed è situato nella baia più bella Maggiori informazioni
Hotel Resort Tonicello

Hotel Resort Tonicello

Loc. Tonicello 89865 Capo Vaticano di Ricadi (VV), Capo Vaticano
Hotel Resort Tonicello Le unità abitative del Hotel Resort Tonicello sono indipendenti e distribuit Maggiori informazioni
Villa Capo Vaticano

Villa Capo Vaticano

Località Fortino Santa Maria 89866 Ricadi ( VV), Capo Vaticano
Villetta Capo Vaticano a 200 metri dal mare Villa immersa in un verde rigoglioso a pochi passi dalle Maggiori informazioni
Aperitivo al tramonto

Aperitivo al tramonto

Zambrone, Vibo Marina, Briatico, Parghelia, Capo Vaticano, Santa Domenica, Tropea
Prezzo per persona da 25
3 ore (6/12 pax) 18.00/21.00 La partenza è garantita con un minimo di 6 persone max 12 Rotta per Cap Maggiori informazioni
Cena Sotto L’Isola di Tropea

Cena Sotto L’Isola di Tropea

Zambrone, Vibo Marina, Briatico, Parghelia, Capo Vaticano, Santa Domenica, Tropea
4 ore (6/12 pax) 18.00/22.00 La partenza è garantita con un minimo di 6 persone max 12 Ancorati nell Maggiori informazioni
Costa degli Dei

Costa degli Dei

Zambrone, Vibo Marina, Briatico, Parghelia, Capo Vaticano, Santa Domenica, Tropea
Prezzo per persona da 70
8 ore (6/12 pax) 10.00/18.00 La partenza è garantita con un minimo di 6 persone max 12 Il tratto di Maggiori informazioni
Escursioni Tropea a Capo Vaticano

Escursioni Tropea a Capo Vaticano

Zambrone, Vibo Marina, Briatico, Parghelia, Capo Vaticano, Santa Domenica, Tropea
Prezzo per persona da 30
Escursioni sulla Costa degli Dei da Tropea a Capo Vaticano (con snorkeling ed aperitivo a bordo) Tem Maggiori informazioni
Il Murenario di Sant’Irene

Il Murenario di Sant’Irene

Zambrone, Vibo Marina, Briatico, Parghelia, Capo Vaticano, Santa Domenica, Tropea
Prezzo per persona da 40
L’esperienza unica di nuotare in un’antica peschiera: il Murenario di Sant’Irene Escursioni a Zambro Maggiori informazioni
Lipari Panarea Stromboli

Lipari Panarea Stromboli

Zambrone, Vibo Marina, Briatico, Parghelia, Capo Vaticano, Santa Domenica, Tropea
Escursioni Isole Eolie per Lipari Stromboli e Vulcano con motonave INIZIO OPERAZIONI DI IMBARCO 30 Maggiori informazioni
Stromboli by nigth

Stromboli by nigth

Zambrone, Vibo Marina, Briatico, Parghelia, Capo Vaticano, Santa Domenica, Tropea
Prezzo per persona da 35
Escursione alle Isole Eolie Stromboli di notte INIZIO OPERAZIONI DI IMBARCO 30 MINUTI PRIMA DELLA PA Maggiori informazioni
Tropea Capo Vaticano

Tropea Capo Vaticano

Zambrone, Briatico, Parghelia, Capo Vaticano, Santa Domenica, Tropea
Prezzo per persona da 40
3 ore (6/12 pax) 10.00/13.00 La partenza è garantita con un minimo di 6 persone max 12 Mezza giornat Maggiori informazioni
Tropea Capo Vaticano Costa Viola

Tropea Capo Vaticano Costa Viola

Zambrone, Vibo Marina, Briatico, Parghelia, Capo Vaticano, Santa Domenica, Tropea
Prezzo per persona da 90
10 ore (6/12 pax) 18.00/21.00 La partenza è garantita con un minimo di 6 persone max 12 Costa costa Maggiori informazioni
Vulcano Lipari Stromboli

Vulcano Lipari Stromboli

Zambrone, Vibo Marina, Briatico, Parghelia, Capo Vaticano, Santa Domenica, Tropea
Prezzo per persona da 45
Escursioni Isole Eolie per Vulcano Lipari e Stromboli con motonave INIZIO OPERAZIONI DI IMBARCO 30 Maggiori informazioni
Charter Isole Eolie

Charter Isole Eolie

Prezzo per cabina da 2.000
Crociere a vela dal Porto di Tropea per le Isole Eolie, dalle verdi e frastagliate coste dell’ Maggiori informazioni
Isole Eolie e Sicilia

Isole Eolie e Sicilia

Prezzo per cabina da 4.000
Crociere a vela dal Porto di Tropea per le Isole Eolie, dalle verdi e frastagliate coste dell’ Maggiori informazioni

Spiagge

Capo Vaticano mareCapo Vaticano è un paradiso naturale, dove si alternano spiagge ampie e famose (quale S.Maria, Grotticelle, Tono, Torre Ruffa) e quelle più piccole e solitarie, che allungandosi e restringendosi racchiudono quasi a custodire incantevoli scenari naturali di calette e baie di sabbia bianchissima e fine separate da costoni di roccia granitica che giungono sino a mare, ancora incontaminate e raggiungibili solo via mare, e spiaggette sabbiose raggiungibili a piedi dalle spiagge vicine (quale Turiano, la Casa du Gaiuzzu, situata tra Turiano e Torre Marino, così detta perchè anticamente nella zona c'era la casa delle famiglia soprannominata Gaiuzzu, e Pirainu, così detta perchè nella vicina campagna crescevano dei peri selvatici, e confinante con quella di Torre Ruffa).
 

Capo Vaticano mareTorre Ruffa, è una grande spiaggia, tra le più suggestive di Capo Vaticano, solo in parte libera e per la maggior parte privata in quanto nelle zona sono presenti numerosi villaggi turistici sul mare. Il suo nome deriva dalla fiumara Ruffa, che scorre li vicino, e dalla torre di vedetta e difesa dalle incursioni saracene.
La spiaggia é legata alla triste leggenda della bella e fedele vedova Donna Canfora, che rapita dai Saraceni, preferì morire gettandosi dalla loro nave al grido: “Le donne di questa terra preferiscono la morte al disonore”. La donna sparì tra le onde, e il mare in quel punto, per onorarne il sacrificio, cambia colore ad ogni ora prendendo tutte le sfumature dell’azzurro del velo che la donna portava intorno al capo, mentre l’eco delle onde, che s’infrangono contro la battigia, sono il lamento sofferente con cui la donna rapita saluta ogni notte la sua amata terra e casa. Torre Ruffa, a pianta quadrata, era una delle 366 torri del sistema difensivo delle coste voluto dal vicerè di Napoli, Don Pedro de Toledo anche se in realtà non fu mai ultimata Nei pressi della fiumara Ruffa, nel XVI secolo, venne costruita in una posizione isolata una torre di avvistamento Torre Marrana, a pianta circolare e alta circa 10 mt, in collegamento con quella di S.Maria e di Capo Vaticano, da cui riceveva segnali di avvistamento delle navi sospette in arrivo. ( vedi Torri )

Rocca di Vadaro e Fiorina sono due piccole spiaggette tra la baia Ruffa e il Tonicello, che ospitano numerosi villaggi turistici sul mare. Di fronte la spiaggia di Rocca Vadaro, a circa 100-150 metri dalla riva, emerge dall'acqua lo Scoglio Vadaro, posto a circa 20 m di profondità ed appoggiato sulla sabbia e poi sbuca oltre la superficie. Molto interessante è la parte che guarda a nord, una frana di pietre, tana di tanti pesce stanziali e polpi, e meta degli amanti dello snorkeling e delle immersioni per la grande varietà di pesci e vita sottomarina ivi presente.

La spiaggia del Tono è una spiaggia molto ampia e lunga circa 1 km ( nella parte più a nord viene chiamata Tonicello, quella più a sud A Punta confinante con la scogliera di Capo Vaticano e la spiaggia Rocca di Vadaro). Di fronte la spiaggia del Tono da segnalare l’ estesa secca del Tono, lambita da correnti che ne fanno un'oasi ricca di vita, un habitat naturale, fatto di roccia e sabbia, per i vari tipi di pesce (cernie, dalla bruna alla dorata alla bianca, scorfani, polpi e grosse murene, dentici, ricciole ed è facile trovare banchi di pesce azzurro) e per le altre forme animali e vegetali (ampie distese di posidonia) che l'acqua trascina con sé, rendendo il fondale un tripudio di colori .

Tra la spiaggia Praia i focu e Petraia si eleva il promontorio roccioso di Capo Vaticano, separando il golfo di Sant'Eufemia e quello di GioiaSperone Capo Vaticano Tauro, e la cui altezza massima è 124 metri slm, e  sotto cui si distendono spiagge di sabbia bianca e finissima. Un tempo era arido e selvaggio, oggi è uno degli scorci più belli della Calabria fatto di mare limpido e natura, un giardino incantevole di piante e fichi d'India, un affaccio naturale sul mare con vista sul golfo di gioia Tauro, sullo stretto di Messina, sulle isole Eolie e Stromboli.

Sul promontorio di Capo Vaticano, a circa 110 metri slm, in nel 1870 è stato costruito, e poi acceso per la prima volta nel 1885, un faro dalla torre cilindrica. Subito sotto il faro, incastonate tra gli scogli a strapiombo sul mare, troviamo 2 bellissime spiagge di sabbia bianca, raggiungibili solo con le barche via mare: Ficara più a sud, e così detta perchè c'era sulla spiaggia una pianta di fichi, e Praia i focu, più a nord, il cui nome deriva dall'antica abitudine di accendere dei fuochi, visibili da lontano, usati come punto di riferimento per i pescatori ( 'praia i focu' letteralmente significa spiaggia di fuoco). In quel tratto di mare sotto il faro, emerge dalle acque l' imponente scoglio del Mantineo, tra alcuni scogli sommersi e separati tra loro che creano dei passaggi suggestivi e che poggiano sulla sabbia a 15 metri di profondità. Lo scoglio è legato al mito della profetessa Manto che, dalla grotta posta sotto lo scoglio in cui dimorava, enunciava il suo vaticinio ed che da lei prese il nome ( mantineo deriva dal greco 'manteuo' che vuol dire “dare responsi, comunicare la volontà divina,”). I naviganti che discendevano la costa tirrenica, prima di affrontare il viaggio in mare e di avventurarsi tra i vortici di Scilla e Cariddi (le correnti marine dello stretto), si recavano in questa grotta portando doni, interrogavano la profetessa e lei dava il responso, il vaticinio, predicendo loro il futuro, prevedendo o scongiurando l'ira dei mostri di Scilla e Cariddi. Anche Ulisse, scampato agli scogli del pericolo, avrebbe chiesto auspici a Manto circa la prosecuzione del suo viaggio. Lo stesso nome Capo Vaticano rievoca il mito della profetessa Manto ( Vaticano deriverebbe infatti dal latino Vaticinium, che significa oracolo, responso). L' area dello scoglio del mantineo è tra le più frequentate dagli amanti delle immersioni subacque, perchè è di grande interesse dal punto di vista naturalistico per la ricchezza e varietà di flora e fauna marina li presente grazie alla grande quantità di plancton e grazie allo scontro tra le correnti dello stretto di Messina con quelle del Golfo di Lamezia che fanno delle secche oasi ricche di vita.

Capo Vaticano spiagge Petraie e SalamitePetraia è una spiaggetta per lo più sassosa, da qui il suo nome, libera e priva di servizi raggiungibile preferibilmente con la barca o pedalò o a piedi dalla vicina spiaggia di Salamite.

Salamite, è una spiaggetta di sabbia bianca e fine, posta a nord della spiaggia di Groticelle dopo un gruppetto di scogli sulla sabbia detti I Bicchieri dalla loro forma; è raggiungibile a piedi dalla vicina spiaggia di Groticelle, o preferibilmente via mare con barca o pedalò. é definita così perchè nel passato c'erano molte lucertole.

Tra le spiagge più belle e più frequentate di Capo Vaticano segnaliamo la spiaggia di Grotticelle, caratterizzata dalla presenza di tre spiaggette separate da prolungamenti di speroni di roccia a strapiombo sul mare. La spiaggia di Grotticelle da il nome a tutta la baia, separata dalla Baia di Santa Maria dallo scoglio di Grotticelle, piatto e affiorante dall' acqua. E' una spiaggia di sabbia bianca e fine, lambita dal mare limpido, in parte libera e per la maggior parte servita da lidi turistici, bars, ristoranti, villaggi turistici.

La spiaggia di Calispera  o Magazzeni prende il nome dal grande scoglio granitico Calispera o Magazzeni, così detto perchè nel passato c'erano dei magazzini di olio d'oliva. Calispera indica sia la spiaggia rocciosa, nei pressi dello scoglio, raggiungibile a piedi o via mare con la barca, sia la spiaggia sabbiosa, più a nord nella baia di Grotticelle, a ridosso delle roccia. Alla fine dell'insenatura si trova la grotta del Capo, che subisce quotidianamente la spinta del mare, e sotto la quale, nei giorni di bassa marea, si forma una spiaggetta. Nel fondale di Grotticelle è presente una scogliera sottomarina, la secca del Monaco detta anche Smalidittu ( una parte di questa secca è conosciuta come ‘La Rete’, perchè negli anni molti pescatori, a causa della morfologia della secca, hanno qui perduto molte reti proprio, e proprio per questo motivo), circondata altre secche più profonde che poggiano sul fondale sabbioso digradante, dove trovano rifugio tanti pesci e anche di grandi dimensioni, e dove è stata trovata a circa 40 m di profondità, semisepolta nel fondale sabbioso, un’ancora romana, ricoperta ora da spugne e briozoi.

La spiaggia di Santa Maria è lunga circa 1 km e di sabbia bianca e fine, in parte libera e in parte con lidi attrezzati e ristoranti. Un tempo la Baia Santa Mariabaia di Santa Maria era un piccolo borgo di pescatori con la piazzetta affacciata sul mare e con la chiesetta di Santa Maria di Loreto o di Galilea. La spiaggia è circondata da collinette alcune degradanti e altre ripide e scoscese, ed  è posta tra la scogliera del Petrario e la scogliera della “Galea”, una catena di scogli poggiati sul fondo di sabbia chiara, semiaffioranti e posti di fronte il promontorio di Santa Maria di Capo Vaticano. La scogliera della “Galea” prende il nome dallo scoglio della Galea, emergente di qualche metro sulla superficie del mare e così detto perchè, era naufragata una nave dei pirati o affondata una nave da guerra sotto i colpi dei cannoni. Lo scoglio della Galea e la scogliera sottostante sono uno dei più interessanti e caratteristici punti d'immersione della zona e meta preferita dei subacquei, perchè grazie alla corrente, a volte impetuosa, sono pieni di vita sottomarina con varietà di pesci (cernie brune, grossi polpi, castagnole, saraghi, cicale e i barracuda) e le pareti sono ricoperte Capo Vaticano spiagge Petraie e Salamitedi spugne colorate, tra cui la axinella cannabina , falso corallo, corallo cervello e margherite di mare e di molte varietà di alghe.

La spiaggia di Petraio, a sud della spiaggia di Santa Maria dopo lo scoglio della Galea,  è una spiaggia sia con sabbia che con scogli. Nei pressi della spiaggia c'è a Grutta du Stefano (dal nome del giovane che la frequentava) e A Vasca du Lupinaru( così detta perchè era una vasca naturale dove i lupini venivano lasciati a bagno con il sale prima della vendita).